𝗟𝗢𝗖𝗔𝗟𝗜𝗧𝗔’: 𝗥𝗜𝗖𝗖𝗜𝗢𝗡𝗘 (𝗥𝗡)
𝗜𝗡𝗔𝗨𝗚𝗨𝗥𝗔𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘:𝟭𝟵𝟴𝟵
𝗖𝗛𝗜𝗨𝗦𝗨𝗥𝗔: 𝟭𝟰 𝗦𝗲𝘁𝘁𝗲𝗺𝗯𝗿𝗲 𝟮𝟬𝟭𝟵

Mancano pochi giorni all’inaugurazione dello “Space Club”, che nasce dalle ceneri di quella che fu la discoteca Prince, sulle colline di Riccione.
Nell’attesa di scoprire come hanno trasformato il club, vi mostriamo in esclusiva come appariva la discoteca Prince fino all’estate 2019, quando chiuse definitivamente. E’ vero che successivamente ha riaperto con il nome di “Musica”, ma per noi la discoteca Prince ha cessato di esistere alla fine di quell’estate 2019.

LE ORIGINI

Questa discoteca ha una storia interessante, iniziata con diversi nomi e cambi tematici prima di trovare la propria identità definitiva.

Costruita nel 1989 sulle colline di Riccione e inizialmente battezzata “Da Da”, si presentava come un piccolo locale on l’idea di organizzare serate molto trasgressive e gay friendly. Questa idea durò molto poco, non ebbe fortuna a causa della sua nascita durante il periodo in salita delle discoteche fashion.
Per questo nel 1992 ci fu la prima grande trasformazione, da locale trasgressivo a club elegante e raffinato dedicato ad un pubblico classico e benestante, dal nome “White Elephant”. Il locale vive un breve periodo di successo ma anche questo progetto arriva al termine dopo una sola stagione

1993: NASCE IL MITO DELLA DISCOTECA PRINCE

Finalmente nel 1993 arrivò la svolta definitiva e più longeva del locale. Nacque la celebre discoteca Prince, quello che noi in prima persona abbiamo vissuto e amato per anni.
Grazie a un gruppo di celebri P.R. debutta con il nome di Prince Pleasure Club, dopo un profondo restyling che rende la discoteca ancor più elegante e lussuosa, con una cura maniacale fin nei minimi particolari.
In breve tempo il locale diventa uno dei più esclusivi fashion club d’Italia, vantava un pubblico d’élite, era frequentato da VIP, modelle e calciatori, arrivavano da tutta Italia per partecipare alle serate.
Eppure, nel 1998 venne temporaneamente chiuso a causa di problemi burocratici. Fu un brutto momento per la discoteca Prince durato poco meno di due anni, ma riaprì nel dicembre 1999 giusto in tempo per il Capodanno del nuovo millennio.

Continuò così il suo enorme successo come uno dei club più eleganti e raffinati d’Italia fino al 2004. E, ragazzi, ve lo possiamo assicurare: quando entravi in questa discoteca rimanevi a bocca aperta per la sua bellezza, la cura dei dettagli, una delle più belle che abbiamo mai visto!

2005 UN CAMBIO DI ROTTA

Nel 2005 la gestione del Prince passa a un gruppo di imprenditori, tra cui Giovanni Semeraro e Fabrizio Gennarelli, ma purtroppo con poca fortuna, mentre l’anno dopo la gestione passa allo staff della discoteca Echoes Club di Misano.
Ancora una volta la discoteca Prince subisce un grande restyling, decisamente peggiorativo rispetto al passato, un cambio radicale da elegante e raffinata discoteca a puro club in linea con le mode trasgressive ma adulte del momento nella night life in Europa.
Scompare il marchio Prince e viene denominata “New Echoes”, anche se l’insegna Prince resterà sempre lì in bella mostra.

Il progetto dopo un paio d’anni di grande successo inizia ad entrare in difficoltà, tanto che nel 2009 venne rilevato dalla stessa cordata di imprenditori che gestiva in quegli anni anche il Cocoricò, e ritornerà a tutti gli effetti a chiamarsi Prince senza però il successo degli anni d’oro e chiuse nel 2011.

2015 UN TENTATIVO DI RIPARTENZA

Dopo quattro anni di silenzio, nel 2015 con la collaborazione della discoteca “Altromondo Studios”, si tenta il rilancio con due serate a settimana over 25, soprattutto in estate nel suo meraviglioso giardino per poi riprendere in autunno e tutto l’inverno, ma fu ancora una volta una scelta di poco successo. Segue un altro periodo di chiusura, e il locale si presenta cosi come le vedete in queste foto, dopo l’ultimo restyling che subito.

Il 14 settembre 2019 si chiude definitivamente l’era della discoteca Prince. Anche l’insegna, che per trent’anni ha fatto mostra di sé sulla collina, viene smontata definitivamente e sostituita con una nuova insegna.

Nell’estate 2020 il locale viene rilevato e ribattezzato con il nome di “Musica”. La gestione è di Tito Pinton, titolare dello storico “Muretto” di Jesolo, insieme al Gruppo Cipriani. Si ballerà solo nel giardino estivo, viste le normative inerenti alla pandemia. Anche questa scelta non ebbe fortuna. Sappiamo di serate sporadiche durante le estati 2022 e 2023, sempre nel giardino, dedicate a un pubblico giovanissimo e comunque solo serate one-night, mai una vera riapertura.

Estate 2024: UN RILANCIO IN GRANDE STILE

A febbraio 2024 l’ex discoteca Prince cambia nuovamente gestione e nome. L’imprenditore Pepe Rodello, già alla guida dello Space di Ibiza, punta su Riccione e affida la gestione a Fabrizio De Meis (colui che gestì il Cocoricò fino al fallimento avvenuto nel 2019) e per il 2 giugno 2024 è prevista l’apertura dello Space di Riccione. Un progetto che nasce da un nuovo imponente restyling, abbiamo potuto vedere con i nostri occhi che è stata completamente sventrata, sono rimasti solo i muri perimetrali. Nulla del suo interno è come prima, anche il giardino è stato completamente demolito, non c’è più neanche la bellissima fontana/piscina. Nel mentre, sono già disponibili in prevendita i biglietti per il 2 giugno, quando il famosissimo DJ e produttore Carl Cox darà a battesimo lo Space Club di Riccione.

Auguriamo naturalmente lunga vita e prosperità alla discoteca Space Club di Riccione. Ma per noi, rimarrà sempre e solo “Prince”.

<h5>E se siete pigri, abbiamo montato anche un breve video</h5>

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy policy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto