LOCALITA’: Vintebbio

INAUGURAZIONE: 1979

CHIUSURA: 2005

Oggi vi portiamo in visita della discoteca abbandonata Le Cave di Vintebbio, un luogo magico, vista la sua particolare ubicazione. La discoteca, ormai abbandonata dal 2005, divenne famosissima non solo in Italia ma anche all’estero. Prima dell’abbandono, al suo massimo splendore, contava tre sale, un pianobar, un ristorante, un’area meeting, e un imponente giardino esterno con fontane e giochi d’acqua.

La caratteristica che rese unica questa discoteca fu il fatto di averla ricavata all’interno di una antica cava, perché il suo patron, Silvio Usellini, iniziò dapprima recuperando il vecchio casolare che ospitava i minatori, ma visto il grande successo si ingrandì andando ad occupare gli ambienti scavati nella roccia. Una sala alla volta, divenne cosi un locale da 4000 mq al coperto, più 5000 di giardino, il tutto collegato “in un simpatico labirinto”, come lo definì Usellini.

Dalla fine degli anni 70 alla chiusura furono moltissimi gli ospiti famosi, del mondo dello spettacolo e della musica, come Ezio Greggio, Gabriel Garko, Alessia Marcuzzi, Gigi D’Agostino, Mario Più, Franchino, Mauro Picotto. Ma crediamo che il posto d’onore vada invece riservato “Fazza DJ”, qui resident ininterrottamente dal 1992 fino al 2004, ma anche personaggi come “Micro deejay” e “Poliedrico”, DJ e produttore che per anni ha animato la sala principale delle Cave.

Purtroppo, con l’avvento del nuovo millennio, le discoteche entrarono in crisi a causa della concorrenza dei pub e dei locali che offrivano un prodotto simile senza far pagare l’ingresso. Le Cave non furono immuni a questa tendenza e nel 2005 chiusero definitivamente i battenti. Da allora, il locale è rimasto abbandonato a se stesso, invaso dalla vegetazione e dal degrado. Solo qualche vecchio tavolino o cubo ricorda le serate indimenticabili che si sono svolte lì.

Oggi la storia delle Cave rivive non solo nel cuore di chi le ha vissute, ma anche nella serata evento “Remember Cave”. Si tratta di un evento ormai itinerante che riunisce i vecchi clienti, ma anche i giovani che hanno sentito parlare delle Cave dai genitori o dagli amici più grandi. In consolle si alternano i dj che hanno fatto la storia delle Cave, con la musica revival degli anni ’80 e ’90, ma anche elettronica e commerciale.

Se volete rivivere anche voi per una notte la magia delle cave, vi invitiamo a seguire la pagina “Remember le Cave” gestita direttamente da Fazza DJ con tutte le date dei prossimi eventi e da cui abbiamo attinto per le fotografie d’epoca che trovate in questo articolo.